In Trento Today.com
In Trento Today.com





Mostra A tu per tu. Mauro De Carli e Piermario Dorigatti Galleria Civica Trento

Mostra A tu per tu. Mauro De Carli e Piermario Dorigatti in corso alla Galleria Civica di Trento: gli orari, i periodi, il costo dei biglietti e le opere, la sede espositiva.
Mostra A tu per tu Trento
A tu per tu. Mauro De Carli e Piermario Dorigatti - Galleria Civica Trento, Via Belenzani, 44 - Trento

Mostra in corso dal 23 marzo al 12 maggio 2019

Alla Galleria Civica di Trento prosegue l’indagine sul lavoro degli artisti trentini. Protagonisti della mostra bi-personale Mauro De Carli e Piermario Dorigatti, maestro e allievo, entrambi insegnanti e fondatori del circolo culturale La Finestra di Trento. In mostra il dialogo tra scultura e pittura mette in luce gli elementi di continuità e le differenze nell'opera dei due artisti.

Istituito con legge provinciale nel 1987, il Mart ebbe la sua prima sede a Trento, in un palazzo del XVI secolo. Nel capoluogo provinciale, dal 2013, il museo di Trento e Rovereto gestisce una delle sue tre sedi. È infatti stata affidata al Mart la storica Galleria Civica di Trento, a pochi passi da piazza Duomo.
Qui il museo pubblico costruisce una proposta culturale che dedica particolare attenzione alla promozione del territorio e alla valorizzazione del suo patrimonio contemporaneo.

La Galleria Civica conserva e gestisce l’ADAC, l’Archivio degli artisti contemporanei che operano in Trentino; propone mostre temporanee di arte earchitettura, personali dei più importanti artisti trentini, eventi e progetti in collaborazione con altre istituzioni del territorio. Con la Galleria Civica il Martconsolida un dialogo costruttivo con gli abitanti di Trento e con chi visita la città, confermando tanto il legame con la Provincia e con le istituzioni, quanto la vocazione internazionale e cosmopolita del Museo.

Nel solco di questa ricerca, il Mart propone, dal 23 marzo al 12 maggio 2019, la doppia personale dello scultore Mauro De Carli(1944-2008)e del pittore Piermario Dorigatti (1954), dapprima maestro e allievo e poi amici e colleghi. È nel filo conduttore che lega la scultura di Mauro De Carli alla pittura di Piermario Dorigatti che la mostra trova la trama del proprio racconto.

De Carli frequenta all’Accademia di Brera i corsi di uno dei più importanti scultori italiani del Novecento, Marino Marini. Incentrata sulla figura umana, intrisa della lezione dei grandi maestri moderni e contemporanei da Auguste Rodin ad Alberto Giacometti, la sua opera può essere considerata una sintesi fra scultura, pittura e disegno.

Nel suo studio si forma Dorigatti, classe 1954, che negli anni Novanta si diploma in pittura presso la stessa Accademia. Le opere appaiono caratterizzate dall’importanza del segno e della materia cromatica.

L’opera del maestro è rappresentata da una selezione di lavori realizzati in gesso, bronzo e cemento tra gli anni Settanta e i primi Duemila.

“La scultura di Mauro De Carli esprime la propriaforza e originalità in uno spazio infinitesimale,lo stesso intervallo fisico, indisponibile e impalpabile,che divide le due facce di un foglio di carta. Dentro e fuori, colore e materia, espressionee sospensione sono le forze che entrano in giocoin quello spazio intangibile che è la superficie scultorea modellata da De Carli. È complesso trovare terminidi paragone, specialmente in altri scultori della sua generazione, soprattutto quando ci occupiamodelle opere in gesso e cemento. Quel diaframmainfinitamente sottile che rende pulsante la superficie delle sculture diviene metafora della minima distanzafra l’opera grafica e quella plastica dell’artista.” con queste parole inizia il testo in catalogo del curatore Gabriele Lorenzoni, responsabile ADAC.

Di Dorigatti vengono esposti dipinti eseguiti perlopiù nell’ultimo anno appositamente per la mostra.

Scrive in catalogo la curatrice Margherita de Pilati, responsabile Galleria Civica: “Piermario Dorigatti è un pittore, nel senso classico deltermine, di quelli che oggi non se ne trovano quasi più. Quando realizza un dipinto parte sempre dal disegnoe inizia poi la sua stratificazione, fatta di pensieri, dubbi, riflessioni, ripensamenti. E disegna, disegna, disegna… e poi inizia a prendere in mano il pennelloe ricomincia tutto da capo. Ogni giorno mi manda nuove immagini. Io penso chesia un nuovo dipinto per la mostra. E che l’immagineche ricevo il giorno successivo sia un nuovo dipintoancora, e così via per settimane. Poi scopro che il dipinto è sempre lo stesso.Strati di disegni, strati di pittura, strati di pensieri”.

Orari: da martedi a domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Lunedi chiuso.
Biglietti: intero e Family Card 2 €. Gratuito per ragazzi fino a 14 anni, Mart Membership e scolaresche. Amici dei Musei convenzionati, ICOM, AMACI, CIMAM, Museum Pass Trento Rovereto Città di Culture, disabili (con accompagnatore per chi lo necessita), guide turistiche (in attività professionale), capigruppo e insegnanti accompagnatori di scolaresche, giornalisti (con tessera professionale), forze dell’ordine, professionisti settore Beni e Attività Culturali (Ministero e Soprintendenze).
Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese.
Info: tel. +39.0461.985511
E-mail: civica@mart.tn.it
Sito web: Mart

In Trento Today è aggiornato ogni giorno

© In Trento Today
Tutti i diritti riservati